Il presidente della programmazione dell’HBO, Casey Bloys, aveva confermato che i sei episodi finali sarebbero stati estesi col tempo.

“La priorità numero uno è la stagione finale de Il trono di spade. Non voglio avere niente a che fare con uno spinoff o con qualsiasi altra cosa che possa distrarci da questo” – Bloys dichiara mercoledì al Television Critics Association’s summer press tour – “Gli spinoff arriveranno, ma passerà almeno un anno prima di poter vedere altro. Ciò che non voglio è che l’attenzione venga spostata dal finale di stagione, che credo sarà incredibile ed epico, per essere puntata sugli altri progetti del Trono di Spade. E’ meglio separare le cose ed è quello che faremo.”

I commenti di Bloys seguono un’intervista del 12 Luglio, quando disse che gli sarebbe piaciuto vedere almeno un prequel fare passi avanti. Questo è ancora il piano. “Saremo fortunati ad averne uno che lascerà il segno, siamo speranzosi e vedremo i risultati” – aveva detto.L’ottava ed ultima stagione del Trono di Spade – che consiste in sei episodi – non avrà un anteprima finché gli showrunners David Benioff e D.B. Weiss non si sentiranno al sicuro nel processo di produzione.Boys ha detto che la sceneggiatura per la stagione finale è stata scritta e gli showrunner stanno passando tutto in rassegna per capire cosa esattamente andranno a filmare.

Il presidente della produzione ha anche ribadito che l’ultima stagione andrà in onda sul canale HBO – e non nei cinema Imax – e che, riguardo al tempo dei esecuzione di ogni episodio, ha già iniziato a parlare con i produttori. “Immagino saranno più lunghi, ma non so di quanto” – ha annunciato – ” Non abbiamo ancora avuto questa discussione, perché non so ancora quanto dureranno gli episodi. Due ore per episodio sembrano eccessive, ma è un grande show, quindi chi lo sa?”
Dato il successo della serie del Trono di Spade, Bloys ha già avviato lo sviluppo della serie, assumendo scrittori per creare 4 prequel. Nessuno di loro avrà a che fare con gli attuali personaggi della serie.

George R.R. Martin – il creatore del Trono di Spade – sarà presente in tutti e quattro (potenzialmente cinque) di quelli che lui chiama “spettacoli eredi”, mentre gli showrunners abbandoneranno il franchise dopo l’ultima stagione per dedicarsi ad un’altra serie HBO.

Se davvero la produzione di uno dei prequels andrà avanti, questo sarà il primo spinoff lanciato dall’HBO su un suo programma preesistente. Ora come ora, tutti i quattro prequel sono ancora “nell’infanzia” e i Bloys ha ancora molte cose di cui occuparsi. Come già detto, non ha fretta di mandarlo in onda ed è determinato a dare ai fan l’ottava stagione del Trono di Spade senza usarla come piattaforma di lancio per altre serie.

Trono di Spade: gli spinoff verranno rilasciati dopo l’ultima stagione
Valuta questo articolo