Dopo l’uscita del trailer di Avengers: Inifity War e la nascita di un nuovo duo cinematografico, Josh Brolin annuncia che Thanos sarà un cattivo emozionante e tridimensionale.

Se – nei nove anni passati – la Marvel Cinematic Universe è diventata sempre più ricca e completa, c’è sempre stato un pensiero condiviso sia dalla critica che dai fan che si è sempre rivoltato contro la Marvel, ovvero l’inesistenza di cattivi memorabili. Questo a causa dell’insistenza degli studios a focalizzarsi più sull’eroe, portando a presentare antagonisti blandi e dimenticabili.

Tuttavia, le aspettative sono alte e si spera che il Thanos di Josh Brolin riesca a rompere questa discutibile tradizione una volta per tutte.

Dopo aver fatto la sua – breve – apparizione cinque anni fa alla fine de “The Avengers”, Thanos ha avuto una presenza costante, anche se timida, nell’MCU.

Finalmente, dopo una serie di piccole comparse, Thanos sarà sotto i riflettori per la prima volta in Avengers: Infinity War, quando arriverà sulla terra, fermamente deciso ad assemblare il guanto dell’infinito.

Parlando al Good Morning America riguardo al film, Brolin ha raccontato com’è stato interpretare Thanos in Infinity War, e come la profondità e le emozioni del peronaggio l’abbiano sorpreso sempre di più andando avanti con le riprese, soprattutto a contatto con il cast:

 

“E’ un personaggio molto intelligente. A dire la verità, non ne avevo idea quando ho girato il teaser (di Guardiani della Galassia). Avevamo circa 36 telecamere e io sedevo su una sedia. Non stavo lavorando con nessun altro. E ora, essere davvero coinvolto, interagire – vorrei menzionare i personaggi ma non posso – con gli altri è stato molto emozionante e interattivo di quanto pensassi. E’ stato davvero divertente e profondo e commovente di quanto potessi immaginare.”

Ciò che è interessante riguardo ad Avengers: Infinity War – oltre all’innumerevole quantità di personaggi che sono stati riuniti – è che probabilmente sarà la prima volta che, nel mondo cinematografico Marvel, un cattivo avrà lo stesso spazio nel film che viene solitamente dedicato agli eroi.

Gli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely hanno definito Thanos il protagonista di Avengers: Infinity War e questo dovrebbe, si spera, dare abbastanza tempo al personaggio per uno sviluppo completo ed emergere come una figura totalmente realizzata se comparata a tutti gli altri, che hanno avuto i loro film per definirsi.

La Marvel si è presa un grosso rischio decidendo di tenere Thanos lontano dai fatti per così tanto tempo, e c’è sempre la possibilità che il personaggio non sia all’altezza delle aspettative.

Fortunatamente, la scelta di un attore come Brolin è stata già un buon punto di inizio e, considerando le particolare motivazioni che hanno portato Thanos,nel fumetto, ad unificare le gemme dell’infinito, lui ha la possibilità di essere uno dei cattivi più eccitanti che abbiamo mai visto.

E, basandoci su quanto visto nel primo teaser trailer di Avengers: Infinity War, sembra sempre più probabile che Thanos potrebbe, effettivamente, lasciarci a bocca aperta.

Avengers: Inifity War | Josh Brolin annuncia un Thanos “emozionante”
Valuta questo articolo