Select Page

Trump blocca Stephen King su Twitter e interviene J.K.Rowling

Trump blocca Stephen King su Twitter e interviene J.K.Rowling

Questa mattina ammetto di essermi svegliato con il sorriso quando ho appreso la notizia che il neo eletto Presidente degli Stati Uniti Donald Trumb ha bloccato Stephen King su Twitter, il quale non si è ovviamente risparmiato dal commentare l’evento in modo ironico.

Donald Trump è infatti noto non soltanto per il suo utilizzo spasmodico ed estensivo del social network in questione, che spesso lo porta addirittura a gaffe terribili, come è successo con la parola inesistente covfefe, ma soprattutto per la permalosità che lo contraddistingue e per la semplicità con la quale è propenso a bloccare follower indiscreti.

E Stephen King, indiscusso Re del romanzo Horror e della suspense, non poteva certo sfuggire al suo castigo, vista la sua aperta e nota critica al presidente. Il tutto è successo il 13 giugno quando lo scrittore si è accorto che Trump l’aveva bloccato, rendendogli di fatto impossibile leggere i suoi tweet.

King ha commentato l’imbarazzante situazione in modo ironico, scrivendo: “Trump mi ha bloccato dal leggere i suoi Tweet. Ora potrei uccidermi”. La storia sarebbe potuta finire qui ma, ovviamente, alcuni colleghi si sono schierati dalla parte dalla sua parte scrivendo ulteriori Tweet. Fra questi è insorta un’altra scrittrice particolarmente attiva su twitter, la quale spesso fa parlare di sé e dei suoi tweet ironici ma senza peli sulla lingua, che spesso e volentieri si scagliano contro commenti razziali.

Sto ovviamente parlando di J.K.Rowling, autrice di Harry Potter, la quale ha subito colto l’occasione per inviare un tweet simpatico a King: “Io posso ancora leggerli, te li manderò in privato”.

Lo scrittore non si è però fermato e ha continuato a commentare l’evento in modo ironico, pubblicando un secondo tweet nel quale ha scritto: “Bloccato! Condannato ad una desolazione esistenziale senza Trump”.

Trump blocca Stephen King su Twitter e interviene J.K.Rowling
Valuta questo articolo

About The Author

Alvise Canal

Un copywriter? Uno scrittore a tempo perso? Un creativo a tutto tondo?
Macchè, è solo Alvise, il fondatore di Geek Fortress.
Vive sulla terra da ormai 22 lunghi anni ed ogni argomento geek lo interessa, dai videogame ai libri fantasy, dai comics agli anime.
Copywriter e ghostwriter freelance, ogni tanto si finge anche scrittore di fantasy.

Siamo pure su Facebook