Che gli zombie non abbiano preso effettivamente parte alla Seconda Guerra Mondiale non è certo necessario ribadirlo, ma in Call of Duty: WWII non sarà così.

Come riportato dalla prolifica community di RedditGlen Schofield, numero uno di Sledgehammer Games, ha affermato che la trama della modalità zombie di Call of Duty: WWII includerà “roba davvero autentica” e “basata su fatti storicamente avvenuti”.

E’ dunque evidente il cambio di rotta intrapreso dal frachise di CoD, il quale si sta riavvicinando alle origini pur sempre mantenendosi in contatto con esse in modo moderno. Lo dimostrano i cambiamenti nella modalità zombie così come la rimozione dello sprint infinito, caratteristica che i fan sono abituati a vedere fin dagli ultimi titoli della saga.

Call of Duty: WWII uscirà a Novembre per PlayStation 4, Xbox One, PC e probabilmente anche per Nintendo Switch.

Chissà se questo repentino cambio di rotta da parte di Activision alimenterà l’entusiasmo degli appassionati alla saga. I presupposti per un’accoglienza ancor più calorosa di quella tiepida che ebbe Infinite Warfare ci sono tutti.

Call of Duty: WWII avrà una modalità zombie basata su fatti storicamente accaduti
Valuta questo articolo