American Gods, la serie tv prodotta da Starz, debutta oggi 1° Maggio in Italia, distribuita da Amazon Prime Video. La serie fantasy promette di essere un fedele adattamento televisivo dell’omonimo romanzo dello scrittore visionario Neil Gaiman, già autore di bestseller come “Coraline”, “Stardust” e “Neverwhere”, e di capolavori fumettistici quali “Sandman”.

Il libro, che è stato acclamato dalla critica e anche dal maestro dell’horror Stephen King, che ha definito Gaiman come “un forziere traboccante di storie ”, è un fantasy mitologico che vede come protagonista Shadow, un uomo uscito di prigione, che viene coinvolto nel bel mezzo di un’epica battaglia tra nuove e antiche divinità. Gli dei e le creature che circonderanno Shadow rappresentano gli emblemi di varie mitologie, prima fra tutte quella norrena, seguita da quella egizia, slava, irlandese e non solo; questi, nel nostro mondo, devono fare i conti con i nuovi dei degli uomini,  rappresentati dalla tecnologia, dal denaro e dai media.

A figurare tra gli interpreti vi sono Ricky Whittle, nel ruolo di Shadow Moon, il protagonista, e Ian McShane, nel ruolo di Mr. Wednesday, un misterioso individuo che offre a Shadow un’interessante proposta di lavoro.

american gods poster

La prima stagione conta 8 episodi, tratterà delle prime 100 pagine del romanzo e, secondo Gaiman, la serie potrebbe tranquillamente proseguire per altre cinque stagioni. Lo scrittore, pieno di sorprese, ha inoltre affermato che ha intenzione di lavorare ad un secondo romanzo di “American Gods” e, nonostante per ora sia presente solo la sua buona intenzione, questa ha influenzato molto la realizzazione della serie. Gaiman ha infatti affermato che:

Nonostante American Gods 2 non esista, devo fare quello che gli scrittori odiano di più, ovvero prendere gli showrunner e dire loro “questa frase che sembra essere poco importante, quella cosa che sembra essere solo di sfondo, sono in realtà molto importanti e servono da gancio per il secondo romanzo, quindi le dovete lasciare nella serie”. E sono felice di dire che le hanno tutte lasciate.

Quello che i fan di tutto il mondo si augurano è che lo scrittore trovi il tempo e la serenità per scrivere un sequel, visto e considerato che prima di iniziare a scriverlo dovrà terminare il seguito di “Neverwhere”, ovvero “The Seven Sisters”, e potrebbero passare degli anni prima che il nuovo libro arrivi nelle nostre librerie.

 

E tu che farai? Seguirai American Gods su Amazon Prime video?

American Gods: arriva oggi la serie di Neil Gaiman su Amazon Prime Video
Valuta questo articolo