Magi Sinbad no Bouken è uno degli ultimi anime prodotti in esclusiva da Netflix e narra le origini di Sinbad, il Re dei Sette Mari, in un racconto veloce, entusiasmante e affascinante, che per quanto abbia molti punti in comune con gli shonen, presenta elementi narrativi che vi si discostano.




Un anime che sicuramente verrà apprezzato dai più giovani, visto i combattimenti spettacolari e un taglio particolarmente umoristico, ma che offre un ottimo prodotto di intrattenimento per tutti gli appassionati del genere.

Magi: Sinbad no Bouken

L’anime è disponibile ormai già da luglio ed è composto da 13 episodi della durata di circa 24 minuti. Prodotto originale Netflix nasce come spin off della serie Magi – The Labyrinth of Magic che, purtroppo, non è disponibile sul catalogo. Magi Sinbad no Bouken, in inglese Magi: Adventure of Sinbad, ha riscosso fin dai primi tempi un enorme successo, riscuotendo una critica davvero positiva. Qualche mese fa avevo già adocchiato il primo episodio che era riuscito a cogliere il mio apprezzamento ed ora che ho finito la visione posso confermare che è un anime che merita di essere visto e che offre davvero una storia piacevole ed emozionante.

magi-sinbad-no-boukenLa trama narra la nascita e i primi anni di vita del futuro Re di Sindria Sinbad, circa trent’anni prima degli avvenimenti che vengono narrati nella serie principale The Labyrinth of Magic. Fin dai primi minuti ci viene presentato il protagonista come un essere incredibile e predestinato a cambiare il mondo intero e, durante l’intero corso dell’anime, impareremo a comprendere quali ragioni l’hanno portato ad intraprendere  la strada per divenire Re e quali sono le ragioni che lo spingono a voler cambiare il mondo intero. Magi Sinbad no bouken è un’antologia, un prologo che ci racconta le vicende di un giovane senza nulla che attraversando fatiche e difficoltà si troverà ad acquisire poteri sempre più forti e ad impostare le basi del suo futuro regno, accompognato da tanti preziosi amici e compagni di combattimento.

La forza di questo anime risiede proprio nel protagonista, in Sinbad, una figura infallibile, solare e dal potenziale enorme. Seppur caratterizzato con notevoli elementi di differenza, Sinbad assomiglia a Saitama di One Punch Man, per la sua sicurezza e forza sopra ad ogni altra creatura vivente. Non vi sarà un solo istante in cui si potrà pensare ad un eventuale sconfitta di Sinbad: lui vincerà, sicuramente. Questa sicurezza nella potenza di Sinbad ci viene trasmessa sia dallo stesso protagonista, che mai vacilla ne tentenna, sia dall’assoluta sicurezza dei suoi compagni, che anche nel vederlo combattere con gli esseri più potenti e devastanti, non si scompongono un solo istante, sicuri della vincita del loro capo.

Le ambientazioni sono spettacolari e verremo catapultati in un lungo ed intenso viaggio spostandoci da un’isola all’altra, incrociando paesi sacri dalla forte predominante religiosa, Città di sole donne guerriere e altri luoghi fantastici. Fra i più belli e affascinanti compaiono sicuramente i Dungeon, luoghi magici al quale interno sono custoditi poteri fuori dal comune, che possono essere controllati solo da chi riesce a superare il dungeon, pieno zeppo di sfide e di guardiani dalla forza sovrannaturale.

baal magi no sinbad

Gli episodi scorrono veloci e in men che non si dica ti ritrovi immerso in un mondo fantastico dalla narrazione entusiasmante ed emozionante, che vivi attraverso gli occhi sognanti di Sinbad, il futuro Re dei Sette Mari. Sicuramente uno dei migliori anime di questi ultimi tempi, che vede nella sua ambientazione fantasy-piratesca, nei disegni accattivanti e nei combattimenti epici i suoi punti di forza, assieme ad un intrigante narrazione e ai toni comici della serie.

Per guardare la prima puntata di Magi Sinbad No Bouken basta un click al bottone qui sotto

netflix

Magi Sinbad no Bouken, la recensione
1 (20%) 1 vote